Una lettera di l'infernu

 

AfrikaansShqipአማርኛالعربيةՀայերենAzərbaycan diliEuskaraБеларуская моваবাংলাBosanskiБългарскиCatalàCebuanoChichewa简体中文繁體中文CorsuHrvatskiČeština‎DanskNederlandsEnglishEsperantoEestiFilipinoSuomiFrançaisFryskGalegoქართულიDeutschΕλληνικάગુજરાતીKreyol ayisyenHarshen HausaŌlelo Hawaiʻiעִבְרִיתहिन्दीHmongMagyarÍslenskaIgboBahasa IndonesiaGaeligeItaliano日本語Basa Jawaಕನ್ನಡҚазақ тіліភាសាខ្មែរ한국어كوردی‎КыргызчаພາສາລາວLatinLatviešu valodaLietuvių kalbaLëtzebuergeschМакедонски јазикMalagasyBahasa MelayuമലയാളംMalteseTe Reo MāoriमराठीМонголဗမာစာनेपालीNorsk bokmålپښتوفارسیPolskiPortuguêsਪੰਜਾਬੀRomânăРусскийSamoanGàidhligСрпски језикSesothoShonaسنڌيසිංහලSlovenčinaSlovenščinaAfsoomaaliEspañolBasa SundaKiswahiliSvenskaТоҷикӣதமிழ்తెలుగుไทยTürkçeУкраїнськаاردوO‘zbekchaTiếng ViệtCymraegisiXhosaיידישYorùbáZulu

«È in l'infernu, alzò l'ochji, essendu in turmenti, è vide à Abraham da luntanu, è à Làzaru in u so senu. E gridò è disse: Babbu Abràhamu, abbi pietà di mè, è manda à Làzaru, affinchì ellu possi immergesi a punta di u so ditu in acqua è rinfriscà a mo lingua; perchè sò turmintatu in sta fiamma. ~ Luke 16: 23-24

Allora disse: Ti pregu dunque, o babbu, chì u mandi in casa di u mo babbu: Perchè aghju cinque fratelli; affinch'ellu li testimonii, affinch'elli sianu ghjunti anch'elli in stu locu di turmentu ". ~ Luke 16: 27-28

 Tonight, mentre a lettura di sta lettera, a mamma, u so babbu, a serme, u fratellu o l'amicu ànghjulu di qualchissia vi saranu in l'eternità solu per scopre a so decisione in l'infernu.

 Immaginate di riceve una lettera cusì da unu di i vostri amati. Scritta da un giuvanottu à a so mamma chì teme Diu. Hè mortu è hè andatu in Infernu ... Ch'ellu ùn si dica micca di voi!

Una lettera di l'infernu

Dear Mamma,

Aghju scrittu da u locu più bruttu ch'e aghju avutu mai vistu è più horrible di ciò chì pudete avè l'imbarate. Hè NESSRENO quì, cusì cusì chì ùn aghju micca vedutu tutte l'alme sò sempre strappatu. Socu solu sò persone cum'è mè di i cinghje di sangue SCREAMS. A mo voce hè stata da u mo stessu gridannu comu scrivu in u dulore è u duluri. Ùn aghju micca chjutu per aiutà più, è ùn hè micca utilizzatu, ùn ci hè nimu quì chì hà qualchì compassione per tutta a mo tempesta.

A DOLORE è a sofferenza in questu locu hè assolutamente insupportabile. Consuma cusì ogni mo penseru, ùn pudia micca sapè s'ellu ci era qualchì altra sensazione per vene nantu à mè. U dulore hè cusì grave, chì ùn ferma mai ghjornu o notte. U ghjornu di u ghjornu ùn pare micca per via di a bughjura. Ciò chì pò esse nunda di più cà minuti o ancu secondi pare parechji anni senza fine. U pensamentu di sta sofferenza chì cuntinueghja senza fine hè più di ciò chì possu suppurtà. A mo mente gira sempre di più cù ogni mumentu chì passa. Mi sentu cum'è un pazzu, ùn possu mancu pensà chjaramente sottu à sta carica di cunfusione. Aghju paura di perde a mo mente.

U TARDI hè cusì bellu cum'è u dulore, forsi ancu worse. Ùn aghju micca vistu cumu a mo pristitu puderia esse qualcosa di questu, ma sò in paura constantemente chì pò esse in ogni momentu.

A mo bocca hè fresca, è sarà solu più cusì. Hè cusì seccu chì a mo lingua ciacca à u tettu di a mio bocca. Pigliu chì un anticu predicadore dicendu chì hè ciò chì Ghjesù Cristu enduitò cum'è chjappu in quella vechja crocifisso. Ùn ci hè nisuna salvezza, micca cusì cum'è una sola gota d'acqua per fretà a meva lingua minada.

Per aghjunghje ancu di più miseria à stu locu di turmentu, sò chì mi meritu d'esse quì. Sò punitu ghjustamente per e mo opere. A punizione, u dulore, a suffrenza ùn sò micca peghju di ciò chì mi meritu ghjustamente, ma ammettendu chì avà ùn calmerà mai l'angoscia chì brusgia eternamente in a mo anima misera. Mi odiu per avè commessu i peccati per guadagnà un destinu cusì orribile, odiu u diavulu chì m'ingannava per ch'e finissi in questu locu. È per quantu so chì hè una gattivera indiscrivibile di pensà una cosa simile, odiu u Diu stessu chì hà mandatu u so Figliolu unitu per risparmi mi stu turmentu. Ùn possu mai culpà à u Cristu chì hà suffertu, sanguinatu è mortu per mè, ma l'odiu quantunque. Ùn possu mancu cuntrullà i mo sentimenti chì so di esse gattivi, disgraziati è vilani. Sò più gattivu è vile avà chè mai in a mo esistenza terrena. Oh, Sì solu avessi ascultatu.

Qualcene tormentu terrenu seria assai megghiu di questu. Per fà una morte agonizante lenta da Cancer; Perchè in un edificio ardente cum'è vittimi di l'attacu di terroru 9-11. Ancu è ciuciutu à una cruci, dopu avè assicuratu cum'è u Figliolu di Diu; Ma à sceglie quì u mondu prisenti ùn aghju micca forza. Ùn avete micca quellu scelta.

Avà capitu chì u tormentu è u soffrenu hè ciò chì Ghjesù hà avutu per mè. Credu chì ellu hà patitu, bled è mortu per paià pè i mio peccati, ma u so duluri ùn era micca eternu. Dopu trè ghjorni si suscitò à a vittoria annantu à a tumba. Oh, ùn aghju criu, ma sfortunatamente, hè troppu tardu. Comu a canzetta d'invita vechja dice chì aghju scurdatu di tanti volte, sò "Un ghjornu dem Piazza".

Semu tutti cridenti in stu locu terribili, ma a nostra fede cumporta à nimu. Hè troppu tardu. A porta hè chjude. L'arbre hà cadutu, è quì hè ellu. In l 'inferu. Perdu sempre persu. No Hope, No Comfort, No Peace, No Joy.

Ùn ci serà mai fine à e mo suffrenze. M'arricordu di quellu vechju predicadore quandu averia lettu "È a fumaccia di u so turmentu ascende per sempre è sempre: È ùn anu micca riposu ghjornu nè notte"

E questu quarchi forsi lu cchiù bruttu di stu terribbili locu. Ricurdava. Mi ricordu di i servizii church. Mi ricordu di i invitazioni. Pensu sempre ch'elli eranu cusì cugini, cusì stupidu, cusì inutilità. Paria ancu chì eru troppu "duru" per questi affari. A vi tutte e diversità ora, Mamma, ma u mo cambiamentu di core ùn importa nunda in questu puntu.

Aghju vintu cum'è un dissinnatu, finta com'è stupidu, murì com'è stupidu, è avà devi soffre u turmentu è l'anguish d'un stupidu.

Oh, Mamma, quantu mi trovi assai i cunsulazioni di casa. Nun avà tornu novu a vostra carizzia tendenza in tuttu u mio culo. Ùn ci ne scuperte più dispunibuli o cibo in cucina. Nun sanu più novu quì u calore di a chimenea in una nuttata di l'invernu di ghiaccio. Avà u focu devuleghja micca solu questu quì u corpu perercivanu cun u praticatu, ma u focu di l'ira di un Danu Altru Diu cunsuma u mo seru internu cun una angustia chì ùn pò micca esse cumpresi in ogni lingua mortali.

Speru à passà per un pratendu verdu di primavera è vede i belli fiori, stannu di piglià in l'aranciu di u so perfume dolce. Invece, sò rassignatu à u ciauru ardente di sulciuri, sulphuru è un calore cusì intensu chì tutti l'altri sentiti dìcenu micca solu.

Oh, Mamma, cum'è un adulescente, aghju sempre odià d'avè à sente i scuzzuli è scurciate di i picciotti in a chjesa è ancu in a nostra casa. Pensu chì eranu cusì un inconveniente à mè, cusì una irritazione. Cumu sò longu per vede per un mumentu brevi unu di quelli carusi innocenti. Ma ùn ci hè micca un babu in Hell, Mamma.

Ùn ci hè micca Bibblies in Hell, mostru mamma. L'unicu scritture in i membri di i mura di i mali avianu quelli chì anu in e mo ore à l'ora dopu l'ora, u mumentu dopu u mumentu miserabbili. Ùn si ponenu micca cunsulazione in tuttu, però, è solu sirve per fate dunque un insinsatu chì eru.

Ùn era micca per a futità di elli Mom, altri pudereunu altri aligria à sapè chì ci hè una reunione di preghiera senza fini in l'infernu. Ùn importa, ùn hè micca Spìritu Santu per intercede in nostra noma. I preghieri sò tantu sughjetti, è mortu. Sò cose à nunda più di chianci per a misericòrdia chì tutti no sapemu mai risposta.

Vi avvisà i mo fratelli Mamma. Era l'anzianu, è pensavvi chì aveva esse "cool". Dunque ci dicenu chì nimu in Hell hè cool. Avete vi guidà tutti i mo amici, anchi i mio nimici, per paura chì vanu ancu à questu postu di turmentu.

Comu terribbili quandu stu locu hè, Mamma, vidu chì ùn hè micca a mo destinazione finali. Cum'è Satana ridi di tutti quì cusì, è cum'è a multitudine cunghjuntanu in stu festa di miseria, avemu sempre ricurdatu chì un ghjornu in u futuru, tutti seremu per esse ghjustificate per esse accputate prima di u Tronu di u Diu Omnighjenti.

Ddiu ampararete a nostra destinazione eterna scritta in i libri à veda à tutti i nostri travagliu malvaganti. Ùn avemu micca difendiatori, senza scusa, è nunda à dì salute per confessà a ghjustìzia di a nostra malfatta prima di u ghjutru supremu di tutta a terra. À appuntamentu prima di vultà in a nostra destinazione finali di u tormentu, u Lavu di u Focu, avemu averà guardà u face di quellu chì suffria avutu i torments di l'infernu chì pudemu esse mandatu da elli. Cumu avemu alluntanatu in a so presenza sèntina per sèntelu a pronunzia di a nostra damnazione, duvemu allora a mamma per vede tuttu.

Per pirduna per purtà u mio capu in la vrigogna, perchè ùn sia micca qualunqui puderà duverà annunzià u to fàccia. Avete da esse cunfurmatu in l'imaghjini di u Salvadore, è socu serà più di quì ponu stà.

Aghju aghju mandatu questu locu è unete à voi è tanti autri chì aghju cunnisciutu da i mio pezzi anni in terra. Ma sapemu chì ùn hè mai pussibile. Perchè ùn sapendu chì ùn pudere micca scappà di i turmi di u maleficu, dicinu cun làcrime, cun dulore è disperazione prufonda chì ùn pò micca mai esse scritta bè, ùn mai vogliu vede parechji volte. Perchè ùn avete un avè firmatu micca quì.

In eternu Anguish, u to Figliu / Figliola, Condemné and Lost Forever

Caramata anima,

Questu ùn deve micca esse u vostru destinu. U fattu stessu chì site di leghje questu dice chì ci hè tempu per accettà u Signore Ghjesù cum'è u vostru Salvatore.

Eppuru, sè ùn credi micca in u Signore andarete à l'infernu. Ùn ci hè manera piacevule di dilla.

A Scrittura dice: "Perchè tutti anu piccatu, è mancanu a gloria di Diu". ~ Rumani 3:23

"Chì si cunfidarà cù a to bocca u Signore Ghjesù è crede in u core chì Diu hà resu di u mortu, sarete salvatu. ~ Romans 10: 9

Ùn dorme senza Ghjesù à chì vi assicurò di un postu in u celu.

Tonight, sè vo vulete ricivisce u donu di a vita eterna, prima duvete crede in u Signore. Avete da dumandà i vostri piccati per esse pardunati è fate a vostra fiducia in u Signore. Per esse fidiante in u Signore, dumandate a vita eterna. Ci hè solu un modu à u celu, è per mezu di u Signore Ghjesù. Eccu u maravigliu di Diu di salvezza.

Pudete principià una rilazioni persunale cun ellu pricendu da u vostru core una preghiera cum'è questa:

"Oh Diu, sò un piccatore. Sò statu piccatu tutta a mo vita. Perdà, Signore. Ju ricumhje cum'è u mio Salvadore. Ju confiare cum'è u mo Signore. Grazie, per salvàghjanu. In nome di Ghjesù, Amen.

Sì ùn avete mai avutu u Signore Ghjesù cum'è u vostru Salvatore persunale, ma u ricivete in ellu dopu avè lettendu stu invitu, fate un avanti. Amu piace à sente da voi. U vostru nome hè abbastanza.

Avà, aghju fattu a pace cun Diu ...

Cumu iniziu a vostra nova vita cun Diu ...

Cliccate nantu à a "GodLife" A sottu

discipulu

Cumu scappa l'infernu?
Avemu avutu una altra dumanda chì pensemu chì hè ligata: A quistione hè, "Cumu scappu l'infernu?" A ragione per chì e dumande sò cunnesse hè perchè Diu ci hà dettu in a Bibbia chì hà furnitu u modu per scappà di a pena di morte di u nostru peccatu è chì hè per mezu di un Salvatore - Ghjesù Cristu u nostru Signore, perchè un Omu PERFETTU hà avutu à piglià a nostra piazza . Prima ci vole à cunsiderà chì si merita l'Infernu è perchè u meritemu. A risposta hè, cum'è a Scrittura insegna chjaramente, chì tutte e persone sò peccatori. Rumani 3:23 dice: "ALL anu fattu piccatu è mancanu a gloria di Diu ". Questu significa chì tù è mè è tutti l'altri. Isaia 53: 6 dice "tutti quelli chì simu pè e pecure anu sviate".

Leghjite Rumani 1: 18-31, leghjite attentamente, per capisce a caduta peccaminosa di l'omu è a so depravazione. Parechji peccati specifici sò elencati quì, ma questi ùn sò mancu tutti. Spiega ancu chì l'iniziu di u nostru peccatu si tratta di ribellione contr'à Diu, cum'è cun Satana.

Rumani 1:21 dice: "Perchè ancu se cunnuscianu à Diu, nè u glurificavanu cum'è Diu nè u ringraziavanu, ma u so penseru diventava inutile è i so cori scemi eranu scuriti" U versu 25 dice: "Hanu scambiatu a verità di Diu in una bugia, è anu veneratu è servutu e cose create piuttostu chè u Creatore" è u versu 26 dice: "Ùn pensavanu micca a pena di mantene a cunniscenza di Diu" è u versu 29 dice: "Sò diventati pieni di ogni tippu di gattivera, male, avidità è depravazione." U versu 30 dice: "Inventanu modi di fà u male", è u versu 32 dice: "Ancu se cunnoscenu u giustu decretu di Diu chì quelli chì facenu tali cose meritanu a morte, ùn solu cuntinuanu à fà queste cose, ma appruvanu ancu quelli chì praticanu elli. " Leghjite Rumani 3: 10-18, parte di i quali cite quì, "Ùn ci hè nimu ghjustu, nimu nimu ... nimu cerca à Diu ... tutti si sò alluntanati ... nimu chì face u bè ... è ùn ci hè paura di Diu davanti à a so ochji ".

Isaia 64: 6 dice: "Tutti i nostri atti ghjusti sò cum'è stracci sporchi". Ancu i nostri boni atti sò imbruttati cù gattivi motivi ecc. Isaia 59: 2 dice: "Ma e vostre iniquità vi anu separatu da u vostru Diu; i vostri peccati anu piattatu a so faccia da voi, affinch'ellu ùn senti micca. " Rumani 6:23 dice: "U salariu di u peccatu hè a morte". Meritemu a punizione di Diu.

Revelazione 20: 13-15 ci insegna chjaramente chì a morte significa Infernu quandu dice: "Ogni persona hè stata ghjudicata secondu ciò ch'ellu avia fattu ... u lagu di focu hè a seconda morte ... se u nome di qualcunu ùn era micca statu scrittu in u libru di a vita , hè statu lampatu in u lavu di focu ".

Cumu scappemu? Loda u Signore! Diu ci ama è hà fattu una manera di fughje. Ghjuvanni 3:16 ci dice: "Perchè Diu hà tantu amatu u mondu chì hà datu u so Figliolu unitu chì quellu chì crede in ellu ùn perisca micca, ma averà a vita eterna"

Prima duvemu fà una cosa assai chjara. Ci hè solu un Diu. Hà mandatu un Salvadore, Diu u Figliolu. In a Scrittura di l'Anticu Testamentu Diu ci mostra per mezu di i so rapporti cù Israele chì ellu solu hè Diu, è ch'elli (è noi) ùn devenu adurà un altru Diu. Deuteronomiu 32:38 dice: «Vedi avà, sò Ellu. Ùn ci hè nisun diu accantu à mè ". Deuteronomiu 4:35 dice: "U Signore hè Diu, oltre à ellu ùn ci n'hè altru". U versu 38 dice: «U Signore hè Diu in u celu sopra è nantu à a terra sottu. Ùn ci hè altru ". Ghjesù citava da Deuteronomiu 6:13 quandu hà dettu in Matteu 4:10: "Adorerete u Signore, u to Diu, è ellu solu servirete". Isaia 43: 10-12 dice: "'Sì i mo testimoni', dichjara u Signore, 'è u mo servitore chì aghju sceltu, affinchì pudete cunnosce è crede in Me è capisce chì Sò. Davanti à Me ùn hè statu furmatu nisun diu, nè ci ne serà unu dopu à Me. Eiu, ancu eiu, sò u Signore, è fora di Me ci hè innò Sarvaturi ... Vostri sò i mo tistimoni, "dice u Signore," chì sò Diu. "

Diu esiste in trè Persone, un cuncettu chì ùn pudemu nè capisce nè spiegà pienu, chì chjamemu a Trinità. Stu fattu hè capitu in tutta a Scrittura, ma micca spiegatu. A pluralità di Diu hè capita da u primu versu di Genesi induve dice Diu (Elohim) hà criatu u celu è a terra.  Elohim hè un nomu plurali.  Echad, una parolla ebraica aduprata per discrive Diu, chì hè generalmente tradutta "unu", pò ancu significà una sola unità o più di un agisce o esse cum'è una. Cusì u Patre, u Figliolu è u Spìritu Santu sò un Diu. Ghjenesi 1:26 rende ciò più chjaru chè qualsiasi altre cose in e Scritture, è postu chì e trè persone sò chjamate in Scrittura cum'è Diu, sapemu chì e trè persone facenu parte di a Trinità. In Ghjenesi 1:26 dice: «Let us fà l'omu à a nostra maghjina, in u nostru sumiglia ", chì mostra a pluralità. Quantu chjaru chì pudemu capisce quale hè Diu, à quale simu adurati, hè una unità plurale.

Cusì Diu hà un Figliolu chì hè altrettantu Diu. Ebrei 1: 1-3 ci dice ch'ellu hè uguale à u Babbu, a so maghjina esatta. In u versu 8, induve Diu u Babbu parla, dice, "nantu à u Figliolu Ellu disse: O Diu, u to tronu durerà per sempre. «Diu chjama quì u Figliolu Diu. Ebrei 1: 2 parla di ellu cum'è u "creatore attore" dicendu: "Per ellu hà fattu l'universu". Questu hè diventatu ancu più forte in Ghjuvanni capitulu 1: 1-3 quandu Ghjuvanni parla di a "Parolla" (più tardi identificata cum'è l'omu Ghjesù) dicendu: "In principiu era a Parolla, è a Parolla era cun Diu, è a Parolla era Diu. Era cun Diu à l'iniziu. "Questa persona - u Figliolu - era u Creatore (versu 3):" Per ellu sò state fatte tutte e cose; senza ellu ùn hè statu fattu nunda chì hè statu fattu ". Dopu in u versu 29-34 (chì discrive u battesimu di Ghjesù) Ghjuvanni identifica à Ghjesù cum'è u Figliolu di Diu. In u versu 34 ellu (Ghjuvanni) dice di Ghjesù, "Aghju vistu è testimunià chì questu hè u Figliolu di Diu". I quattru scrittori di u Vangelu testimunianu tutti chì Ghjesù hè u Figliolu di Diu. U racontu di Luke (in Luke 3: 21 & 22) dice: "Avà quandu tutte e persone eranu battezzate è quandu Ghjesù era statu ancu battezzatu è pricava, u celu si aprì, è u Spìritu Santu falò nantu ad ellu in forma corporale, cum'è una culomba, è una voce ghjunse da u celu dicendu: Sì u mo Figliolu amatu; cun tè sò cuntentu. ' «Vede ancu Matteu 3:13; Marcu 1:10 è Ghjuvanni 1: 31-34.

Tramindui Ghjiseppu è Maria l'anu identificatu cum'è Diu. Ghjiseppu hà dettu di chjamallu Ghjesù "Perchè ellu ferà salvà U so pòpulu da i so peccati.»(Matteu 1:21). U nome Ghjesù (Yeshua in Ebraicu) significa Salvatore o "u Signore salva". In Luke 2: 30-35 Maria hè detta di nome u so Figliolu Ghjesù è l'ànghjulu li hà dettu: "U Santu chì nascerà serà chjamatu Figliolu di Diu". In Matteu 1:21 Ghjiseppu hè dettu, "ciò chì hè cuncipitu in ella hè da u Spìritu Santu ".   Questu mette chiaramente a terza Persona di a Trinità in u quadru. Luke registra chì questu hè statu ancu dettu à Maria. Cusì Diu hà un Figliolu (Chì hè uguale Diu) è cusì Diu hà mandatu u so Figliolu (Ghjesù) per esse una persona per salvacci da l'Infernu, da l'ira è a punizione di Diu. Ghjuvanni 3: 16a dice: "Perchè Diu hà tantu amatu u mondu chì hà datu u so Figliolu unitu".

Galati 4: 4 & 5a dice: "Ma quandu a pienezza di u tempu era ghjunta, Diu hà mandatu u so Figliolu, natu da donna, natu sottu a lege, per riscattà quelli chì eranu sottu a lege." I Ghjuvanni 4:14 dice: "U Patre hà mandatu u Figliolu per esse u Salvatore di u mondu". Diu ci dice chì Ghjesù hè l'unicu modu per fughje u turmentu eternu in l'Infernu. I Timoteu 2: 5 dice: "Perchè ci hè un Diu è un Mediatore trà Diu è l'omu, l'omu, Cristu Ghjesù, chì si hè datu un riscattu per noi tutti, a testimonianza data à u mumentu propiu". Atti 4:12 dice: "Nè ci hè salvezza in nisun altru, perchè ùn ci hè altru nome sottu à u celu, datu trà l'omi, per quale duvimu esse salvati".

Sì avete lettu u Vangelu di Ghjuvanni, Ghjesù hà dichjaratu d'esse unu cù u Babbu, mandatu da u Babbu, per fà a vulintà di u Babbu è dà a so vita per noi. Ellu disse: «Sò a Via, a Verità è a Vita; nimu vene à u Patre, ma da Me (Ghjuvanni 14: 6). Rumani 5: 9 (NKJV) dice: "Postu chì avà simu stati ghjustificati da u so sangue, quantu seremu di più salva da l'ira di Diu per ellu ... simu stati reconciliati cun ellu per mezu di a morte di u Figliolu ". Rumani 8: 1 dice: "Ùn ci hè dunque nisuna cundanna à quelli chì sò in Cristu Ghjesù". Ghjuvanni 5:24 dice: "In verità vi dicu, quellu chì sente a mo parolla è crede in quellu chì m'hà mandatu hà a vita eterna, è ùn entre in ghjudiziu, ma hè passatu da a morte à a vita".

Ghjuvanni 3:16 dice: "Quellu chì crede in ellu ùn perisce micca". Ghjuvanni 3:17 dice: "Diu ùn hà micca mandatu u so Figliolu in u mondu per cundannà u mondu, ma per salvà u mondu per ellu", ma u versu 36 dice: "quellu chì rifiuta u Figliolu ùn vedrà micca a vita per l'ira di Diu, ferma nantu à ellu. . " I Tessalonicani 5: 9 dice: "Perchè Diu ùn ci hà numinatu per soffre l'ira, ma per riceve a salvezza per mezu di u nostru Signore Ghjesù Cristu".

Diu hà furnitu un modu per scappà di a so ira in l'Infernu, ma hà furnitu solu UNU MODU è duvemu fà lu in a so manera. Allora cumu hè accadutu? Cumu funziona? Per capisce questu duvemu turnà à u principiu induve Diu hà prumessu di mandacci un Salvatore.

Dapoi u tempu chì l'omu hà piccatu, ancu da a creazione, Diu hà pianificatu un modu è hà prumessu a so salvezza da e cunsequenze di u peccatu. 2 Timuteu 1: 9 & 10 dice: "Sta grazia ci hè stata data in Cristu Ghjesù nanzu à l'iniziu di i tempi, ma hè avà stata palisata cù l'apparizione di u nostru Salvatore, Cristu Ghjesù. Vede ancu Revelazione 13: 8. In Genesi 3:15 Diu hà prumessu chì a "semente di a donna" "schiaccerà a testa di Satanassu". Israele era u strumentu (veìculu) di Diu per mezu di quale Diu hà purtatu à tuttu u mondu a so salvezza eterna, data in modu chì ognunu u pudia ricunnosce, cusì tutte e persone pudianu crede è esse salvate. Israele seria u custoditore di a Promessa di l'Allianza di Diu è di u patrimoniu per quale u Messia - Ghjesù - venaria.

Diu hà datu questa prumessa prima à Abraham quandu Hà prumessu di benedica mondu attraversu Abràhamu (Ghjenesi 12:23; 17: 1-8) per mezu di quale hà fattu a nazione - Israele - i Ghjudei. Dopu Diu hà tramandatu sta prumessa à Isaccu (Genesi 21:12), dopu à Ghjacobbu (Genesi 28: 13 è 14) chì hè statu ribattizatu Israele - u babbu di a nazione ebraica. Pàulu hà riferitu è ​​cunfirmatu questu in Galati 3: 8 è 9 induve ellu disse: "E Scritture anu previstu chì Diu ghjustificaria i pagani per fede è hà annunziatu u Vangelu in anticipu ad Abràhamu:" Tutte e nazioni seranu benedette per mezu di voi ". Cusì quelli chì anu a fede sò benedetti cun Abràhamu. "Pàulu hà ricunnisciutu à Ghjesù cum'è a persona per mezu di a quale hè ghjuntu.

Hal Lindsey in u so libru, A Promessa, Dittu cusì, "duverebbe esse l'etnicu attraversu u quale u Messia, u Salvatore di u mondu, seria natu". Lindsey hà datu quattru ragioni per chì Diu hà sceltu Israele per mezu di quale u Messia venerà. Aghju un altru: per mezu di questu populu sò venute tutte e dichjarazioni prufetiche chì u descrivenu è a so vita è a morte chì ci permettenu di ricunnosce à Ghjesù cum'è sta persona, affinchì tutte e nazioni possinu crede in ellu, riceve lu - riceve l'ultima benedizione di salvezza: u perdonu è salvà da l'ira di Diu.

Tandu Diu hà fattu un allianza (trattatu) cun Israele chì li hà urdinatu cumu si pudianu avvicinà à Diu per mezu di preti (mediatori) è sacrifizii chì coperianu i so peccati. Cum'è l'avemu vistu (Rumani 3:23 & Isaia 64: 6), tutti peccemu è quelli peccati ci separanu è alluntananu da Diu.

Per piacè leghjite Ebrei capituli 9 è 10 chì sò impurtanti per capisce ciò chì Diu hà fattu in u sistema di sacrifici di l'Anticu Testamentu è in a realizazione di u Novu Testamentu. . U sistema di l'Anticu Testamentu era solu una "copertura" temporanea finu à chì a vera redenzione hè stata compia - finu à chì u Salvatore prumessu venissi à assicurà a nostra salvezza eterna. Era ancu una prefigurazione (una maghjina o una maghjina) di u veru Salvadore, Ghjesù (Matteu 1:21, Rumani 3: 24-25. È 4:25). Dunque in l'Anticu Testamentu, ognunu avia da vene a via di Diu - a manera chì Diu avia creatu. Cusì ci vole ancu vene à Diu a so Via, per mezu di u so Figliolu.

Hè chjaru chì Diu hà dettu chì u peccatu deve esse pagatu da a morte è chì un sustitutu, un sacrifiziu (di solitu un agnellu) era necessariu per chì u peccatore puderia scappà di a pena, perchè "u salariu {pena} di u peccatu hè a morte". Rumani 6:23). Ebrei 9:22 dice: "senza spargimentu di sangue ùn ci hè rimissione". Leviticu 17:11 dice: "Perchè a vita di a carne hè in u sangue, è l'aghju datu à l'altare per fà l'espiazione per e vostre anime, perchè hè u sangue chì face l'espiazione per l'anima". Diu, per via di a so buntà, ci hà mandatu a rializazione prumessa, a vera cosa, u Redentore. Eccu ciò chì tocca à l'Anticu Testamentu, ma Diu hà prumessu una Nova Allianza cù Israele - u so populu - in Ghjeremia 31:38, un allianza chì sarebbe compiuta da u Sceltu, u Salvatore. Questu hè u Novu Pattu - u Novu Testamentu, e prumesse, compiute in Ghjesù. Ellu faria via u peccatu è a morte è Satanassu una volta per tutte. (Cum'è l'aghju dettu, duvete leghje Ebrei capituli 9 è 10.) Ghjesù hà dettu, (vede Matteu 26:28; Luke 23:20 è Mark 12:24), "Questu hè u Novu Testamentu (Allianza) in u mo sangue chì hè versatu per tù per a rimissione di i peccati ".

Continuendu à traversu a storia, u Messia prumessu venerà ancu per mezu di u rè David. Seria u discendente di David. Nathan u prufeta hà dettu questu in I Cronache 17: 11-15, dichjarendu chì u Messiah King sarebbe venutu per David, ch'ellu serà eternu è u Rè serà Diu, u Figliolu di Diu. (Leghje Ebrei capitulu 1; Isaia 9: 6 & 7 è Ghjeremia 23: 5 & 6). In Matteu 22: 41 è 42 i Farisei anu dumandatu di chì ligna d'ascendenza veneria u Messia, di quale Serà Figliolu, è a risposta hè stata da David.

U Salvatore hè identificatu in u Novu Testamentu da Paul. In Atti 13:22, in una predica, Paulu spiega questu quandu parla di David è di u Messia dicendu: "da u discendente di questu omu (David figliolu di Iesse), secondu a prumessa, Diu hà risuscitatu un Salvatore - Ghjesù, cum'è prumessu . " Di novu, hè identificatu in u Novu Testamentu in Atti 13: 38 è 39 chì dice: "Vogliu chì sappiate chì per mezu di Ghjesù vi ​​hè proclamatu u perdonu di i peccati" è "per ellu tutti quelli chì credenu sò ghjustificati". U Untu, prumessu è mandatu da Diu hè identificatu cum'è Ghjesù.

Ebrei 12: 23 & 24 ci dicenu ancu Quale hè u Messia quandu dice: "Site ghjunti à Diu ... à Ghjesù u Mediatore di una Nova Allianza è à u sangue spruzzatu chì parla un megghiu parolla chè u sangue d'Abel ". Attraversu i prufeti d'Israele, Diu ci hà datu assai prufezie, prumesse è ritratti chì discrivinu u Messia è cumu seria è cumu faria per chì u ricunnoschissimu quand'ellu ghjunse. Quessi sò stati ricunnisciuti da i dirigenti ebrei cum'è autentiche ritratti di l'Untu (si riferiscenu à elle cum'è prufezie messianiche}. Eccu alcune:

1). U Salmu 2 dice ch'ellu seria chjamatu Untu, Figliolu di Diu (Vede Matteu 1: 21-23). Hè statu cuncipitu per mezu di u Spìritu Santu (Isaia 7:14 & Isaia 9: 6 & 7). Hè u Figliolu di Diu (Ebrei 1: 1 & 2).

2). Saria un veru omu, natu da una donna (Ghjenesi 3:15; Isaia 7:14 è Galati 4: 4). Sarebbe u discendente di Abràhamu è David è esse natu da una Vergine, Maria (I Cronache 17: 13-15 è Matteu 1:23, "averà un figliolu".). Nascerà in Betlemme (Michea 5: 2).

3). Deuteronomiu 18: 18 & 19 dice ch'ellu seria un grande prufeta è faria grandi miraculi cum'è Mosè hà fattu (una vera persona - un prufeta). (Per piacè, paragunate questu à a quistione se Ghjesù era reale - una figura storica}. Era reale, mandatu da Diu. Hè Diu - Emanuel. Vede Ebrei capitulu unu, è u Vangelu di Ghjuvanni, capitulu unu. Cumu puderia more per noi cum'è u nostru sustitutu, s'ellu ùn era micca un veru omu?

4). Ci sò prufezie di cose assai specifiche chì sò accadute durante a crucifissione, cume i lotti chì sò stati lanciati per i so vestiti, e so mani è i so pedi forati è nisunu di i so ossi hè statu rottu. Leghjite u Salmu 22 è Isaia 53 è altre Scritture chì discrivenu eventi assai specifici in a so vita.

5). U mutivu di a so morte hè chjaramente descrittu è spiegatu in e Scritture in Isaia 53 è in u Salmu 22. (a) Cum'è un Sustitutu: Isaia 53: 5 dice: "Hè statu perforatu per e nostre transgressioni ... a punizione per a nostra pace era nantu à ellu". U versu 6 cuntinua, (b) Hà pigliatu u nostru peccatu: "U Signore hà postu nantu à ellu l'iniquità di noi tutti" è (c) Hè mortu: u versu 8 dice: "Hè statu cacciatu da a terra di i vivi. Per a transgressione di u mo populu hè statu colpitu ". U versu 10 dice: "U Signore face di a so vita un'offerta di culpabilità". U versu 12 dice: "Hà versatu a so vita à morte ... Hà purtatu i peccati di parechji". (d) È infine si hè risuscitatu: u versu 11 descrive a risurrezzione quandu dice: "Dopu a suffrenza di a so anima, Viderà a luce di a vita". Vede I Corinzi 15: 1- 4, questu hè u VANGELU.

Isaia 53 hè un passaghju chì ùn hè mai lettu in e sinagoghe. Una volta chì i Ghjudei l'anu letta spessu

ammettimu chì questu si riferisce à Ghjesù, ancu se i Ghjudei in generale anu rigettatu à Ghjesù cum'è u so Messia. Isaia 53: 3 dice: "Hè statu disprezzatu è rifiutatu da l'umanità". Vede à Zaccaria 12:10. Un ghjornu u ricunnisceranu. Isaia 60:16 dice: "allora saprete chì sò u Signore, sò u vostru Salvatore, u vostru Redentore, u Putente di Ghjacobbu". In Ghjuvanni 4: 2 Ghjesù disse à a donna à u pozzu: "A salvezza hè di i Ghjudei".

Cum'è l'avemu vistu, hè per mezu d'Israele ch'ellu hà purtatu e prumesse, e prufezie, chì identificanu à Ghjesù cum'è u Salvatore è u patrimoniu per quale ellu apparissi (esse natu). Vede Matteu capitulu 1 è Luke capitulu 3.

In Ghjuvanni 4:42 dice chì a donna à u pozzu, dopu avè intesu Ghjesù, corse à i so amichi dicendu: "Puderia esse u Cristu?" Dopu questu, sò ghjunti ad ellu è dopu dicenu: "Ùn credemu più solu per via di ciò chì avete dettu: avà avemu intesu per noi stessi, è sapemu chì questu MAN hè veramente u Salvatore di u mondu".

Ghjesù hè u Sceltu, u figliolu d'Abràhamu, u Figliolu di Davide, u Salvatore è u Rè per sempre, chì ci hà ricunciliatu è liberatu da a so morte, dendu ci u perdonu, mandatu da Diu per salvacci da l'Infernu è dà a vita per sempre (Ghjuvanni 3) : 16; I Ghjuvanni 4:14; Ghjuvanni 5: 9 & 24 è 2 Tessalonicani 5: 9). Eccu cumu hè accadutu, cumu Diu hà fattu una Via per pudè esse liberi di ghjudiziu è d'ira. Avà vedemu più da vicinu Cumu Ghjesù hà rializatu sta prumessa.

E persone chì commettenu suicidiu andanu in l'infernu?
Parechje persone credenu chì sì una persona si suicide ch'elli andanu automaticamente in Infernu.

Questa idea hè di solitu basata nantu à u fattu chì uccidendu sè hè un omicidiu, un peccatu estremamente seriu, è chì quandu una persona s'era uccisa, quì, ùn ci hè nunda di fighjà dopu à l'eventa di pentite è chiede à Diu chì li perda.

Ci sò parechji prublemi cù questu idea. U primu hè chì ùn ci hè micca assolutamente indicazione in a Bibbia chì se una persona si suicide chì si vanu in Infernu.

U sicondu prublema hè chì face a salvazione esse da a fede più ùn fà qualcosa. Quandu si principia nantu à sta strada, chì altre condizioni ghjunghjite solu à a fede?

Rumani 4: 5 dice: "Tuttavia, à l'omu chì ùn travaglia micca, ma chì fideghja in Diu chì ghjustifica u gattivu, a so fede hè credita cum'è ghjustizia".

A terza questione hè chì mette assai u omicidiu in una categoria separata è li face assai peggiu di qualsiasi altro peccatu.

U omissio hè estremamente seriu, ma sò ancu parechji altri peccati. Un ultimu prublemu hè chì si sustene chì l'individu ùn hà cambiatu nè idea è chjama à Diu dopu chì era troppu tardu.

À sente persone chì anu sopravvissutu à un tentativu di suicidiu, almenu alcuni di elli si dispiegavanu cum'è ch'elli anu fattu per guaragnà a vita à u zitellu cum'è aghju fattu.

Nisunu di ciò chì aghju ghjustu aghjustatu ùn si pò truvà chì significa chì u suicidiu ùn hè micca u peccatu è un seriu assai seriu.

E persone chì tenenu a so vita spessu si sentenu chì i so amichi è a so famiglia saranu megliu senza a so manu, ma chì hè guasi mai ne ne. U suicidiu hè una tragedia, micca solu perchè un individu mori, ma dinò per u dolore emozionale chì tutti chì sapianu l'individuu si sentirà, spessu per una vita tutta.

Suicidiu hè u rigettu ultime di tutte e persone chì curavanu di quellu chì hà presu a so vita, è spessu porta à tutti i generi di prublemi emozionali in quelli affetti da elli, cum'è altri chì ance duvendu a so vita.

Per rezumà, u suicidiu hè un peccatu estremamente seriu, ma ùn inviarà micca automaticamente nimu in l'Infernu.

Tuttu u peccatu hè abbastanza grave per mandà una persona à l'infernu si quessa quessa ùn dumanda micca à u Signore Ghjesù Cristu di esse u so Salvatore è perdonà tutti i so peccati.

A Punizione in Infernu Eterna?
Ci hè parechje cose chì a Bibbia insegna chì amu assolutamente, cum'è quantu Diu ci ama. Ci sò altre cose chì vogliu in verità ùn esse micca quì, ma u mo studiu di e Scritture m'hà cunvintu chì, Se seraghju cumpletamente onestu in a manera di gestisce a Scrittura, devu crede chì insegna chì i persi soffriranu un turmentu eternu in Infernu.

Quelli chì si mettevanu in discussione l'idea di u turmentu eternu in l'Infernu diceranu spessu chì e parolle aduprate per discrive a durata di u turmentu ùn significanu micca esattamente eterne. E mentre questu hè veru, chì i tempi Grechi di u Novu Testamentu ùn anu micca avutu è utilizanu una parolla esattamente equivalente à a nostra parola eterna, i scrittori di u Novu Testamentu anu adupratu e parolle dispunibili per discrive à tempu quantu duremu di campà cun Diu è quantu dureranu i gattivi in ​​Infernu. Matteu 25:46 dice: "Allora andaranu à a punizione eterna, ma i ghjusti à a vita eterna". E stesse parolle tradutte eterne sò aduprate per discrive Diu in Rumani 16:26 è u Spìritu Santu in Ebrei 9:14. 2 Curintini 4: 17 & 18 ci aiuta à capisce ciò chì significanu veramente e parolle greche traduttu "eternu". Dice: "Perchè i nostri prublemi legeri è momentani stanu ottenendu per noi una gloria eterna chì li supera assai à tutti. Cusì fissemu i nostri ochji micca nantu à ciò chì si vede, ma nant'à ciò chì ùn si vede, postu chì ciò chì si vede hè pruvisoriu, ma ciò chì ùn si vede hè eternu ".

Mark 9: 48b "Hè megliu per voi per entre in a vita mutilata chì cù duie mani per andà in l'infernu, induve u focu ùn spegne mai." Ghjude 13c "Per quale u bughju più neru hè statu riservatu per sempre". Revelazione 14: 10b & 11 "Seranu turmentati da u zolfu ardente in presenza di i santi angeli è di l'Agnellu. È u fumu di u so turmentu risurterà per sempre è sempre. Ùn ci serà micca riposu ghjornu o notte per quelli chì veneranu a bestia è a so maghjina, o per quellu chì riceve u segnu di u so nome ". Tutti sti passaghji indicanu qualcosa chì ùn finisce micca.

Forse l'indicazione a più forte chì a punizione in l'Infernu hè eterna si trova in Rivelazione capituli 19 è 20. In Revelazione 19:20 avemu lettu chì a bestia è u falsu prufeta (tramindui esseri umani) "sò stati ghjittati vivi in ​​u lavu di focu di u zolfu chì brusgia". Dopu questu dice in Revelazione 20: 1-6 chì Cristu regna per mille anni. Durante questi milla anni Satana hè chjosu in l'Abissu ma Revelazione 20: 7 dice: "Quandu i mila anni finiscinu, Satanassu serà liberatu da a so prigiò". Dopu ch'ellu hà fattu un ultimu tentativu di scunfighja à Diu, avemu lettu in Rivilazione 20: 10, "È u diavule, chì li hà ingannatu, hè statu lampatu in u lagu di zolfu ardente, induve a bestia è u falsu prufeta eranu stati lampati. Seranu turmentati ghjornu è notte per sempre è per sempre ". A parolla "elli" include a bestia è u falsu prufeta chì ci sò dighjà dapoi mille anni.

Era Ghjesù Reale? Cumu scappa l'infernu?
Avemu ricevutu duie dumande chì ci sentenu riguardanti / o assai impurtanti l'una per l'altra per allora ci cullemu o ligemu in ligna.

Sì Ghjesù ùn era micca una persona vera allora tuttu ciò chì si dice o si scrive nantu à ellu hè inutile, solu opinione è pocu affidabile. Allora ùn avemu micca Salvatore da u peccatu. Nisuna altra figura religiosa di a storia, o fede, face e rivendicazioni ch'ellu hà fattu è prumette u perdonu di u peccatu è una casa eterna in u Celu cun Diu. Senza ellu ùn avemu alcuna speranza di u celu.

In realtà, a Scrittura hà preditu chì l'ingannatori mettevanu in discussione a Sua esistenza è negavanu ch'ellu sia entratu in carne cum'è una persona vera. 2 Ghjuvanni 7 dice: "Parechji ingannatori sò surtiti in u mondu, quelli chì ùn ricunnoscenu micca à Ghjesù Cristu cum'è venendu in carne ... questu hè l'ingannatore è l'anti-Cristu". I Ghjuvanni 4: 2 & 3 dice: "Ogni spiritu chì ricunnosce chì Ghjesù Cristu hè ghjuntu in carne hè di Diu, ma ogni spiritu chì ùn ricunnosce micca à Ghjesù ùn hè micca di Diu. Questu hè u spiritu di l'anti-Cristu, chì avete intesu vene è ancu avà hè digià in u mondu ".

Vidite, u Figliolu Divinu di Diu avia da vene cum'è una vera persona, Ghjesù, per piglià a nostra piazza, per salvacci paghendu a pena di u peccatu, murendu per noi; perchè a Scrittura dice: "senza spargimentu di sangue ùn ci hè rimissione di u peccatu" (Ebrei 9:22). Leviticu 17:11 dice: "Perchè a vita di a carne hè in u sangue". Ebrei 10: 5 dice: "Dunque, quandu Cristu hè ghjuntu in u mondu, hà dettu: 'U sacrifiziu è l'offerta ùn ti vulianu micca, ma un corpu m'hai preparatu per mè. ' "I Petru 3:18 dice:" Perchè Cristu hè mortu per i peccati una volta per tutte, i ghjusti per l'inghjusti, per purtassi à Diu. Era cundottu à a morte in u corpu ma resu vivu da u Spìritu ». Rumani 8: 3 dice: "Perchè ciò chì a lege era impotente à fà in quantu era indebulita da a natura peccaminosa, Diu hà fattu mandendu u so Figliolu" in a similezza di l'omu peccatore per esse un peccatore. " Vede ancu I Petru 4: 1 è I Timoteu 3:18. Duvia esse un sustitutu cum'è persona.

Sè Ghjesù ùn era micca reale, ma un mitu, allora ciò chì Egli hà insegnatu hè cumpostu, ùn ci hè una realità in u Cristianesimu, nè evangelu nè salvezza.

E prime prove storiche ci mostranu (o corroboranu) ch'ellu hè reale è solu quelli chì volenu scredità u so insegnamentu, in particulare u Vangelu, affirmanu ch'ellu ùn esistia micca. Ùn ci hè nisuna prova chì dice ch'ellu era una storia o una fantasia. Non solu a Bibbia prevede chì a ghjente dicerebbe ch'ellu ùn era micca veru, ma i registri storichi ci danu a prova chì i conti biblichi sò accurati è sò un attuale registru storicu di a so vita.

Curiosamente, u fattu chì hè spressu in sti termini, "Hè vinutu in carne", implica chì Ellu esiste prima di a so nascita.

E mo fonti per l'evidenza presentata venenu da bethinking.com è Wikipedia. Cerca in sti siti per leghje e prove in tuttu. Wikipedia nantu à a storicità di Ghjesù dice, "A storicità si riferisce à se Ghjesù di Nazaretta era una figura storica o micca" è "assai pochi studiosi anu sustenutu a non storicità è ùn anu micca riesciutu per l'abbundanza di prove à u cuntrariu". Dice dinò: "Eccu poche eccezioni, tali critichi generalmente supportanu a storicità di Ghjesù è rifiutanu a teoria di u mitu di Cristu chì Ghjesù ùn esistia mai". Questi siti danu cinque fonti cù riferimenti storichi riguardanti Ghjesù cum'è una vera persona storica reale: Tacitu, Pliniu u Ghjovanu, Ghjiseppu, Lucianu è u Talmud Babylonian.

1) Tacitu hà scrittu chì Nerone hà culpitu i cristiani di a combustione di Roma, descrindulu cum'è "Cristu" chì hà patitu a "pena estrema durante u regnu di Tiberiu à a manu di Ponziu Pilatu."

2) Plinì u Ghjovinu si riferisce à i cristiani cum'è "veneri" da "un innu à Cristu cum'è à un diu."

3) Ghjiseppu, storicu ebreu di u primu seculu, riferisce: "Ghjacumu, u fratellu di Ghjesù u cusiddettu Cristu". Hà scrittu ancu un altru riferimentu à Ghjesù cum'è una persona vera, chì "hà fattu fatti sorprendenti", è "Pilatu ... u cundannò à esse crucifissu".

4) Stati Luciani, "i cristiani venerà un omu di stu ghjornu ... chì hà introduttu u so ritu rumanzu è rassignatu annantu à stu cuntu ... è venerà u sage crucifissu ".

Ciò chì mi pare straordinariu hè chì ste persone storiche di u primu seculu chì ricunnoscenu ch'ellu era reale eranu tutte e persone chì odiavanu o, almenu, ùn cridianu micca in ellu, cum'è i Ghjudei o i Rumani, o scettichi. Dimmi, perchè i so nemichi u ricunnoscerianu cum'è una persona vera s'ella ùn era vera.

5) Una altra fonte stupente hè u Talmud Babylonian, una scrittura Rabbinica Ebraica. Descrive a so vita è a so morte cum'è a Scrittura. Dice chì l'anu odiatu è perchè l'anu odiatu. In questu dicenu chì pensavanu à ellu cum'è una persona chì minacciava e so credenze è e so aspirazioni pulitiche. Vulianu chì i Ghjudei u crucifissinu. U Talmud dice chì hè statu "impiccatu", chì era comunmente adupratu per discrive a crucifissione, ancu in a Bibbia (Galati 3:13). U mutivu datu per quessa era "stregoneria" è a so morte hè accaduta "a vigilia di a Pasqua". Dice chì "hà praticatu a magia è hà incitatu Israele à l'apostasia". Questu cuncorda cù l'insignamentu scritturale è a so descrizzione di a visione ebraica di Ghjesù. Per esempiu, a menzione di stregoneria coincide cù a Scrittura chì dice chì i dirigenti ebrei accusavanu à Ghjesù di fà miraculi da Beelzebul è dicenu: "Hà cacciatu i demonii da u guvernatore di i demoni" (Mark 3: 22). Anu ancu dettu: "Ellu cunduce à a folla" (Ghjuvanni 7:12). Anu dichjaratu ch'ellu averia distruttu Israele (Ghjuvanni 11: 47 è 48). Tuttu què cunferma sicuramente ch'ellu era reale.

Hè venutu è hà cambiatu certamente e cose. Hà purtatu a Nuova Allianza prumessa (Ghjeremia 31:38), chì hà purtatu a redenzione. Quandu una Nova Allianza hè fatta, l'antica passa. (Leghje Ebrei capituli 9 è 10.)

Matteu 26: 27 è 28 dice: "È quandu avia pigliatu una tazza è ringraziatu, li dete, dicendu:" Bè da ellu, voi tutti; perchè questu hè u mo sangue di l'allianza chì hè versatu per parechji per u perdonu di i peccati. "Sicondu Ghjuvanni 1:11, i Ghjudei u ricusonu.

Curiosamente, Ghjesù hà ancu prufetizatu a distruzzione di u tempiu è di Ghjerusalemme è a sparghjera di i Ghjudei da i Rumani. A distruzzione di u tempiu hè accaduta in u 70 d.C. Quandu hè accadutu tuttu u sistema di l'Anticu Testamentu hè statu ancu distruttu; u tempiu, i preti chì offrenu sacrifizii perpetui, tuttu.

Dunque a Nova Allianza chì Diu avia prumessu letteralmente è storicamente hà rimpiazzatu u sistema di l'Anticu Testamentu. Cumu puderia una religione, s'ella era solu un mitu, basatu annantu à una persona mitica, resultà in una religione chì cambia vita è avà dura da guasi 2,000 anni? (Iè, Ghjesù era reale!)

Avete a parlà? Avete una pregunta?

Se vulete cuntattate per via di guida spirituale, o per seguità l'assistenza, fatevi liberu di scrive à noi photosforsouls@yahoo.com.

Aghjustassi a vostra prichera è aspetta à avè usatu in eternità!

 

Cliccate quì per "Pace cun Diu"