Una lettera di l'infernu

francese afrikaanspaulistaአማርኛالعربيةՀայերենdéfinition dili Azərbaycaneuskara suomiБеларуская моваবাংলাcorsuБългарскиCatalàCebuanoChichewa简体 中文繁體 中文CorsuHrvatskiČeštinaDanskOlandeseingleseespérantoEestifamigliaSuomiFrançaisFryskGalleguქართულიDeutschΕλληνικάગુજરાતીKreyol ayisyenHarshen HausaItalienneעִבְרִיתहिन्दीhmongMagyaríslenskaIgboBahasa IndonesiaGaeligeItalian日本語Basa Jawaಕನ್ನಡҚазақ тіліភាសាខ្មែរ한국어كوردیКыргызчаພາ ສາ ລາວlatinulatviešu svedeselietuvių KalbaLëtzebuergeschМакедонски јазикMalagasyBahasa MelayuമലയാളംMalaiseMaori Te ReoमराठीМонголဗမာ စာनेपालीNorsk bokmålپښتوفارسیPolskiPortugueseਪੰਜਾਬੀRomânăRussianSaudi ArabianmatinСрпски језикSesothoshonaسنڌيසිංහලitalianoSlovenščinaAfsoomaaliSpanishBasa sundaKiswahiliSvenskaТоҷикӣதமிழ்తెలుగుไทยViệtУкраїнськаاردوo'zbekchaTiếng ViệtCymraegisiXhosaיידישYorubaZulu

Una Prospettiva Coronavirus - Riturnà à Diu

Quandu ci sò e circustanze cum'è a situazione attuale, noi cum'è esseri umani tendemu à pone dumande. Questa situazione hè assai difficiule, à u cuntrariu di qualcosa chì avemu affruntatu in a nostra vita. Hè un nemicu mundiale invisibule chì ùn pudemu micca risolve da noi stessu.

A noi l'omu piace à esse in cuntrollu, à piglià cura di noi stessi, à fà e cose di travaglià, à cambià è risolve e cose. Avemu intesu parlà assai ultimamente - andaremu à questu - batteremu. Sfortunatamente ùn aghju micca intesu parlà di assai persone chì cercanu Diu à aiutà noi. Parechji ùn pensanu micca chì anu bisognu di u so aiutu, pensendu chì ponu fà ellu stessu. Forsi questu hè u propiu mutivu chì Diu hà permessu di succede perchè avemu scurdatu o rifiutatu u nostru Creatore; certi dicenu mancu ch'ellu ùn esiste per nunda. Tuttavia, Esiste è Ellu hè in cuntrollu, micca noi.

Di solitu in una tale catastrofe a ghjente girate à Diu per aiutu ma pare chì avemu da fiducia in e persone o in i guverni per risolve stu prublema. Avissimu esse dumandà à Diu di salvà ci. L'umanità pari di avè ignuratu, è li lasciassi fora di a so vita.

Ddiu permette circustanzi per una raghjone è hè sempre è ultimamente per u nostru bonu. Diu hà da travaglià sia in u mondu sanu, naziunale o persunale per questu scopu. Pudemu o ùn sapemu micca perchè, ma siate sicuri di questu, Ellu hè cun noi è Ellu hà un scopu. Eccu alcune raghjone pussibuli.

  1. Diu voli chì noi u ricunnosce. L'umanità L'hà ignuratu. Hè quandu e cose sò disperati chì quelli chì l'ignuranu cumincianu à chjamà per ellu per l'aiutu.

I nostri reazzioni pò esse sfarenti. Pudemu pregà. Qualchidunu seranu vultate cun ellu per aiutu è cunfortu. Altri l 'accusanu di avè purtatu questu nantu à noi. Spessu noi agiscenu cum'è Ellu hè statu creatu per u nostru benefiziu, cum'è s'ellu fussi ghjustu quì per serve ci, è micca u cuntrariu. Ci dumandemu: "Induva hè Diu?" "Perchè Diu hà lasciatu questu succede à mè?" "Perchè ùn arreca questu?" A risposta hè: Ellu hè quì. A risposta pò esse in u mondu sanu, naziunale o persunale per insignà noi. Pò esse di tutte e cose sopra, o pò avè nunda di fà cun noi personalmente affattu, ma tutti pudemu amparà à amà Diu di più, avvicinamu più vicinu à Ellu, per lasciallu in a nostra vita, esse più forte o forse ancu più preoccupatu circa l'altri.

Ricurdativi U so scopu hè sempre per u nostru bonu. Riturnemu à ricunnosce Lui è una relazione cù Ellu hè bona. Puderia ancu esse di disciplinari u mondu, una nazione o noi personalmente per i nostri peccati. Dopu tuttu, tutta a tragedia, sì una malatia o un altru malu hè u risultatu di u peccatu in u mondu. Diceremu di più annantu à questu dopu, ma ci vole à capisce prima ch'ellu hè u Creatore, u Signore SOVERIGN, u nostru Babbu, è micca agisce cum'è i zitelli ribelli cum'è i figlioli d'Israele l'anu fattu in u desertu grumbulendu è lamentendu, quandu ellu vole solu ciò chì. hè megliu per noi.

Diu hè u nostru Creatore. Semu stati creati per u so piacè. Semu stati fatti per glurificà è elogià è adurà à Ellu. Ci hà creatu per a nostra cunvivienza cun ellu cum'è Adamu è Eva facianu in u bellu giardinu di Eden. Perchè Hè u nostru Creatore, hè degnu di a nostra adorazione. Leghje I Croniche 16: 28 & 29; Rumani 16:27 è Salmu 33. Hà dettu u dirittu di a nostra adorazione. Rumani 1:21 dice: "Perchè benchì cunnoscenu à Diu, ùn a glorificonu nè à Diu nè à ringraziallu, ma u so pensamentu hè diventatu inutile è u so core inghjustu s'oscurì." Avemu vede chì hà u dirittu di gloria è di grazie, ma invece ci fugemu da Ellu. Leghje i Salmi 95 è 96. U Salmu 96: 4-8 dice: "Per u grande hè u Signore è più degne di elogie; Hè per teme sopra tutti i dii. Per tutti i dii di i nazioni sò idoli, ma u Signore hà fattu i celi ... Ascrive à u Signore, o famiglie di e nazioni, attribuisce à u Signore gloria è forza. Assignà à u Signore a gloria per u so nome; portate un'offerta è entra in a so tribunale. "

Avemu spulatu stu caminu cun Diu, peccendu per mezu di Adam, è seguitemu in i so passi. Ricusemu di ricunnosce Ellu è ricusemu di ricunnosce i nostri peccati.

Diu, perchè Ellu ci ama, vole sempre a nostra fratellanza è Ellu ci circà fora. Quandu l'ignuchiamu è ribellu, ci vole ancu di dà cose belle. I Ghjuvanni 4: 8 dice: "Diu hè amore".

U Salmu 32:10 dice chì u so amore hè infallibile è u Salmu 86: 5 dice chì hè dispunibule per tutti quelli chì ci chjamanu, ma u peccatu ci separa di Diu è di u so amore (Isaia 59: 2). Rumani 5: 8 dice chì "mentre eramu ancora peccatori, Cristu hè mortu per noi", è Ghjuvanni 3:16 dice chì Diu hà amatu cusì u mondu Ellu hà mandatu à u Figliolu u mozzu per noi - à pagà u peccatu è à rende pussibule di restauràci. per a cumpagnie cù Diu.

Eppuru noi ancora vagava da Ellu. Ghjuvanni 3: 19-21 ci dice perchè. Verse 19 è 20 dicenu: "Questu hè u verdictu: A luce hè ghjunta in u mondu, ma a ghjente hà amatu u bughju invece di a luce perchè i so atti eranu cattivi. Tutti quelli chì facenu u male odianu a luce, è ùn vanu micca à a luce per teme chì e so opere saranu sposti. " Ghjè perchè vulemu peccà è andà da a nostra strada. Corriamu di Diu per chì i nostri peccati ùn saranu micca rivelati. Rumani 1: 18-32 descrive questu è elenca parechji peccati specifichi è spiega l'ira di Diu contr'à u peccatu. In u versu 32 dice: "ùn solu continuanu à fà queste cose assai, ma ancu appruvanu di quelli chì li praticanu". È cusì, qualchì volta, punirà u peccatu, in u mondu sanu, naziunale o personalmente. Questu puderia esse unu di quelli tempi. Unicu Diu sapi se questu hè un pocu ghjudiziu, ma Diu hà ghjudicatu Israele in l'Anticu Testamentu.

Siccomu paremu di circallu solu quandu avemu in difficultà, Ellu permetterà i prucessi per attirare (o spinghji) versu ellu stessu, ma hè per u nostru bonu, per quessa pudemu cunnosce Ellu. Ellu voli chì noi ricunniscimu u so dirittu di esse adorate, ma ancu di sparte in u so amore è benedizzione.

  1. Diu hè amore, ma Diu hè ancu santu è ghjustu. Cum'è tali, punisce u peccatu per quelli chì si ribellenu ripetutu contru à ellu. Diu hà avutu à punisce l'Israele quandu anu cuntinuatu à ribele è murmuravanu contra ellu. Sò teste è senza fede. Semu simu cume è simu arroganti è mancamu di fidàci di Ellu è continuemu à amare u peccatu è ùn ne simu ancu ricunnosce chì ghjè u peccatu. Diu cunnosce ognunu di noi, ancu i nostri pinsamenti (Ebrei 4:13). Ùn pudemu micca stà ammucciatu da ellu. Sà chi rifiuta Lui è U so perdonu è Hà infine punisce u peccatu cum'è ellu hà punitu l'Israele parechje volte, cù diverse pesti è eventualmente cun cattività in Babilonia.

Tutti noi sò culpabili di piccatu. Ùn rispittà à Diu hè u peccatu. Vede Matteu 4:10, Luca 4: 8 è Deuteronomu 6:13. Quandu Adam hà fattu peccatu, hà purtatu una malidizioni annantu à u nostru mondu chì porta à a malatia, à i prublemi di ogni tipu è à a morte. Tutti peccamu, cum'è Adamu hà fattu (Rumani 3:23). Leghje Gènesi capitulu trè. Ma Diu hè sempre in cuntrollu è Ellu hà u putere di pruteghje è di liberaci, ma ancu u putere di ghjustizia per impiecà a ghjustizia. Pudemu fannallu à Ghjesù per a nostra disgrazia, ma hè questu chì facemu.

Quandu Diu ghjudicheghja hè per u scopu di rinvià à ellu stessu, cusì ricunnoscemu (cunfessu) i nostri peccati. I Ghjuvanni 1: 9 dice: "Se avemu cunfessu (ricunnosce) i nostri peccati, Iddu hè fedele è ghjustu per pardunà i nostri peccati è purificàci di ogni ingiustizia." Sì sta situazione hè riguardu à a disciplina per u peccatu, tuttu ciò chì avemu bisognu hè di noi hè di vene à ellu è cunfessu i nostri peccati. Ùn possu micca dì se questu hè o micca a ragione, ma Diu hè u nostru ghjudice ghjustu, è hè una pussibilità. È pò ghjudicà u mondu, Hà fattu in Genesi capitulu trè è ancu in Genesi capituli 6-8 quandu ellu hà mandatu un diluitu in u mondu. Pò ghjudicà una nazione (Ghjudicò Israele - U so propiu populu) o Ghjudice à qualcunu di noi in modu persunale. Quand'ellu ci ghjudica ci hè d'insignà è di cambià. Cum'è David disse, Ellu cunnosce ogni core, ogni mutivu, ogni penseru. Una cosa sicura, nimu di noi ùn hè culpabilmente.

Ùn dicu micca, è ùn possu micca dì chì questu hè u mutivu, ma fighjate ciò chì passa. Parechje persone (micca tutte - assai sò amate è aiutanu) sò apprufittendu di i circustanzi; si ribellenu contru à l'autorità per micca ubbidisce à un gradu o à l'altru. A ghjente hà guadagnatu i prezzi, anu spidatu deliberatamente è cugnatu nantu à e persone innocenti, anu arrubbatu o deliberatamente arrubbatu forniture è equipaghjini da quelli chì a necessitanu è anu utilizatu a situazione per impone ideulogie à u nostru paese o l'anu usata in qualchì manera per guadagnà finanziariu.

Diu ùn punisce micca arbitrariamente cum'è un genitore abusu. Hè u nostru Babbu amatore - aspittendu u ritrattu di u zitellu in ritornu in ellu, cum'è in a parabola di u Figliolu prigione in Luca 15: 11-31. Ellu voli à vultà à u dirittu. Diu ùn ci obligerà à ubbidì, ma Ellu ci disciplinarà per rinvià à ellu stessu. Hè prontu à pardunà quelli chì vultanu à ellu. Avemu solu à dumandallu. U peccatu si separa di Diu, di a cunvivialità cù Diu, ma Diu puderia utilizallu questu per chjamà torna.

III. A. Un altru mutivu di questu pò esse chì Diu voli chì i so figlioli cambianu, per amparà una lezione. Diu puderia esse disciplinendu u so propiu, ancu per quelli chì professanu averà fede in Diu cadenu in diversi peccati. I Ghjuvanni 1: 9 hè statu specificamente scrittu per i credenti cumu era Ebrei 12: 5-13 chì ci insegna, "Quale u Signore adora Li disciplinarà". Diu hà un amore speciale per i so figlioli - quelli chì credenu in Ellu. I Ghjuvanni 1: 8 dice: "Se avemu pretendu esse senza peccatu, ingannemu noi stessu è a verità ùn hè micca in noi." Questa applica per noi perchè Ellu voli chì camminemu cun ellu. David prega in Salmi 139: 23 & 24, "Cercammi, O Diu, è cunnosce u mo core, pruvate à mè è cunnosce i mo pensamenti. Vede s'ellu ci hè qualcosa di male in mè, è guidami in u modu di sempre. " Diu ci disciplinarà per i nostri peccati è a disubbidienza (Leghje u Libru di Ghjona).

  1. Ancu noi cum'è credenti s'addunanu troppu impiegati è implicati in u mondu è ci ne scurdamu o ignu ancu. Ellu voli a ludà di u so populu. Matteu 6:31 dice: "Ma cercate prima u so regnu è a so ghjustizia è tutte queste cose vi saranu ancu esse." Ellu voli chì sapemu chì avemu bisognu di Ellu, è di mette u primu tempu.
  2. I Corinzi 15:58 dice, "siate fermu." I prucessi ci rafforzanu è ci facenu circà per ellu è fida più in Ellu. Ghjacumu 1: 2 dice: "A prova di a vostra fede sviluppa a perseveranza." Ci insegna à fidà noi u fattu chì Ellu hè sempre cun noi è chì hè in cuntrullà, è chì Ellu ci pò prutegge è fare ciò chì hè u megliu per noi mentre avemu fiducia in Ellu. Rumani 8: 2 dice: "Tutte e cose travaglianu inseme per bè à quelli chì amanu Diu ..." Diu ci darà pace è speranza. Matteu 29:20 dice: "Eiu, sò sempre cun voi sempre."
  3. A ghjente sapi chì a Bibbia ci insegna à amassi unu l'altru, ma qualchì volta siamu troppu impannillati in a nostra propria vita, ci ne scurdemu di l'altri. A tribulazione hè spessu usata da Diu per rinvià à mette l'altri in fronte di noi stessi, soprattuttu da chì u mondu ci insegna constantemente di metteci noi stessi, inveci di l'altri cume a Scrittura insegna. Questa prova hè l'occasione perfetta per amà u nostru vicinu è pensemu è serve altri, ancu s'ellu solu per un telefunu d'incuramentu. Avemu bisognu di travaglià ancu in unità, micca ognunu in u so angulu.

Ci sò persone chì si suicidanu per causa di scuragimentu. Pudete ghjunghje cù una parolla di speranza? Cum'è i credenti avemu a speranza di sparte, speranza in Cristu. Pudemu pricà per tutti: i capi, quelli chì participanu à aiutà i malati, quelli chì sò malati. Ùn intarrate micca u vostru capu in a sabbia, fate qualcosa, se solu ubbidì à i vostri dirigenti è per stà in casa; ma participà in qualchì manera.

Qualchissia in a nostra chjesa ci hà fattu maschere. Questu hè una cosa veramente grande chì parechji fanu. Nantu à ella eranu parolle di speranza è di una croce. Avà chì era l'amore, chì hè incuragante. In unu di i migliori sermoni chì aghju mai intesu u predicatore disse: "L'amore hè qualcosa chì fate". Fate qualcosa. Avemu bisognu di esse cum'è Cristu. Diu sempre vole chì aiutemu à l'altri in quantu possu.

  1. Infine, Diu pò stà à pruvà à dillaci di noi stà occupati, è smettà di trascuratà a nostra "cumissione", vale à dì: "Vai in tuttu u mondu è predica u Vangelu." Ci dice à noi: "Fà u travagliu di un evangelistu" (2 Timoteu 4: 5). U nostru travagliu hè di guidà l'altri à Cristu. Amu li aiutarà à vede chì sia reale è puderà falla chì ci stanu à sente, ma ancu duvemu dannelu u messagiu. "Iddu ùn hè micca dispostu chì alcunu perisce" (2 Petru 3: 9).

Aghju surpresu da quantu pocu capimachja hè fatta, in particulare in a televisione. Pensu chì u mondu si prova à piantà. Sò chì Satan hè è hè daretu à ellu. Grazie à u Signore per quelli cum'è Franklin Graham chì predica u Vangelu à ogni occasione è va à l'epicentre di a pandemia. Forsi Diu prova di ricurdà chì questu hè u nostru travagliu. E persone si scantanu, feriscenu, dannuu è chjamanu aiutu. Avemu bisognu di puntallu à Quellu chì pò salvà a so ànima è dalli "aiutu in tempu di bisognu" (Ebrei 4:16). Avemu bisognu di prega per quelli chì travaglianu assai per aiutà. Avemu bisognu di esse cum'è Filippu è di dì à l'altri cumu si pò esse salvatu, è prega per Diu per suscitarà i predicatori per pridicà a parolla. Avemu bisognu di "pregarà u Signore di a cugliera per mandà travagliadori in a cugliera" (Matteu 9:38).

Un rappurtadore hà dumandatu à u nostru Presidente ciò chì vuleria dumandà à Billy Graham di ciò chì deve fà in questa situazione. Eiu stessu aghju dumandatu ch'ellu faria. Probabilmente averia una Cruciata à a televisione. Sò sicuru chì ellu avissi da proclamà u Vangelu, chì "Ghjesù hè mortu per voi." Probabilmente diceria: "Ghjesù aspetta per riceve voi." Aghju vistu un spot di televisione cun Billy Graham dando un invitu, chì era assai incuraghju. U so figliolu Franklin hè fattu dinò, ma ùn hè micca statu bastatu. Fate a vostra parte per purtà qualcunu à Ghjesù.

  1. L'ultima cosa chì vogliu sparte, ma u più impurtante, hè chì Diu hè "micca dispostu chì qualcunu deve perisce" è Ellu voli chì venite à Ghjesù per esse salvatu. Soprattuttu tuttu Ellu vole chì l'hai cunnisciutu è u so amore è u pardonu. Unu di i migliori posti di l'Scrittura per mustrà questu hè Ghjuvanni capitulu trè. Prima di tutti l'umanità ùn vole ancu ricunnosce i peccatori. Leghje u Salmu 14: 1-4; Salmu 53: 1-3 è Rumani 3: 9-12. Rumani 3:10 dice: "Ùn ci hè nimu ghjustu, nè nimu." Rumani 3:23 dice: "Per tutti anu peccatu è chjude a gloria di Diu. Rumani 6:23 dice: "u salariu (pena) di u peccatu hè a morte." Questa hè a còllera di Diu contru u peccatu di l'omu. Sò persi, ma u versu cuntinua: "U donu di Diu hè a vita eterna per mezu di Ghjesù Cristu, u nostru Signore". A Bibbia insegna chì Ghjesù hà pigliatu u nostru postu; Hà pigliatu u casticu per noi.

Isaia 53: 6 dice: "U Signore ha messu annantu à ellu l'iniquità di tutti." Verse 8 dice: "Hè statu tagliatu da a terra di i vivi; per a trasgressione di u mo pòpulu Era staccatu. " Verse 5 dice, "Ellu hè statu tatuatu per e nostre iniquità; u casticu per a nostra pace era nantu à Ellu. " Verse 10 dice, "u Signore hà fattu a so vita una prupagazione di culpabilità."

Quandu Ghjesù hè mortu nantu à a croce, disse: "Hè finitu", chì significa literalmente "pagatu in pienu". U significatu di questu hè chì quandu un prigiuneru avia pagatu u so piena per un crimine fu datu un documentu legale chì era stampatu, "pagatu in pienu", di manera chì nimu ùn pudia mai fà torna in prigiò di pagà torna per quellu crimine. Era liberu per sempre perchè a pena era "pagata in pienu". Hè ciò chì Ghjesù hà fattu per noi quandu hè mortu in u nostru locu nantu à a croce. Disse chì a nostra punizione hè "pagata in pienu" è semu sempre liberi.

Ghjuvanni capitulu 3: 14 è 15 dà a stampa perfetta di salvezza, Ritorna l'avvenimentu storicu di u serpente nantu à u polu in a desertu in Numeri 21: 4-8. Leghjite i dui passaggi. Diu hà liberatu u so pòpulu da a schiavitù in Egittu, ma poi si ribellonu contru à ellu è à Mosè; sgrossonu è si lagnonu. Dunque, Diu hà mandatu serpi per punìli. Quand'elli anu dichjaratu chì anu peccatu, Diu hà furnitu un modu per a salvezza. Disse à Mosè di fà un serpente è di mette annantu à un polu è chì tutti quelli chì "fighjenu" a so vivi. Ghjuvanni 3:14 dice: "Mentre Mosè hà alzatu u serpente in u desertu, ancu cusì deve esse risuscitatu u Figliolu di l'omu, chì tutti quelli chì credenu in Ellu possinu a vita eterna. Ghjesù hè statu risuscitatu à morse nantu à una croce per pagà per i nostri peccati, è se ne guardemu à {crede in ellu), saremu salvati

Oghje, se ùn u cunnosci micca, se ùn crede micca, a chjama hè chjara. I Timoteu 2: 3 dice: "Ellu voli chì tutti l'omi saranu salvati è vene à una cunniscenza di a verità." Ellu voli chì crede è esse salvatu; di fà piantà di rifiutallu è di riceve ellu è di crede chì Hè mortu per pagà per u vostru peccatu. Ghjuvanni 1:12 dici: "Ma quanti chì l'hanu ricevutu, li dete u dirittu di diventà figlioli di Diu, ancu à quelli chì credenu in u so nome, chì sò nati da sangu, nè di a vuluntà di a carne, nè di a vulintà di l'omu, ma di Diu. "Ghjuvanni 3: 16 è 17 dice:" perchè Diu hà amatu cusì u mondu chì hà datu u Figliolu unicu Figliolu, chì quellu chì crede in Ellu ùn percerà micca, ma a vita eterna. Perchè Diu ùn hà micca mandatu u Figliolu in u mondu per cundannà u mondu, ma per salvà u mondu per Ellu. " Cum'è Rumani 10:13 dici, "Perchè quellu chì chjamarà u nome di u signore sarà salvatu." Tuttu ciò chì avete bisognu di fà hè dumandà. Ghjuvanni 6:40 dice: "Per a vuluntà di u mio Babbu hè chì tutti quelli chì fighjanu u Figliolu è crede in Ellu averà a vita eterna, è l'aghju per rialzà l'ultimu ghjornu."

In questu tempu, ricordate di Diu hè quì. Hè in cuntrollu. Iddu hè u nostru aiutu. Hà un scopu. Pò avè più di un scopu, ma si applicà à ognunu di noi di manera diversa. Eiu solu pudete discernisce quellu. Noi tuttu pò circallu. Tutti pudemu amparà qualcosa per cambià è ci fà megliu. Pudemu è duvemu tutti amà l'altri. Sò di sicuru una cosa per sicuru, sè ùn site micca un credente, Ellu ghjunghje à voi cun amore è speranza è Salvezza. Ùn hè dispostu chì alcun deve perisce eternamente. Matteu 11:28 dice: "Venite à mè tutti sì stanchi è carichi, è ti daraghju riposu."

"E in infernu, elleva i so ochji, è avendu in turmintatu, è avèndulu Abràhamu distanti, è Làzaru in u so senu. È chianciallu, è disse: Abràhamu, mi misericòrdia nantu à mè, è mandà à Làzaru, perchè perchè u prughjettu di u so dettu in l'acqua, è cresce a mo lingua; Perchè sò turmentatu in questa chjamata. ~ Luke 16: 23-24

Allora ellu disse: Eccu, ti precu, babbu, chì tù avete da mandà à a casa di u mo babbu: Perchè aghju cinche fratelli; Perchè ellu pudete esse tistimunaghju, per chì ùn anu venutu ancu in questu locu di tormentu. ~ Luke 16: 27-28

Tonight, mentre a lettura di sta lettera, a mamma, u so babbu, a serme, u fratellu o l'amicu ànghjulu di qualchissia vi saranu in l'eternità solu per scopre a so decisione in l'infernu.

Imagine chì ricevi una carta cum'è questu di unu di i vostri amici. Scritta da un ghjovanu à u Dieu à teme à a mamma. Ellu murìu è andò in infernu ... Ùn ci sia digià di voi!

Una lettera di l'infernu

Dear Mamma,

Aghju scrittu da u locu più bruttu ch'e aghju avutu mai vistu è più horrible di ciò chì pudete avè l'imbarate. Hè NESSRENO quì, cusì cusì chì ùn aghju micca vedutu tutte l'alme sò sempre strappatu. Socu solu sò persone cum'è mè di i cinghje di sangue SCREAMS. A mo voce hè stata da u mo stessu gridannu comu scrivu in u dulore è u duluri. Ùn aghju micca chjutu per aiutà più, è ùn hè micca utilizzatu, ùn ci hè nimu quì chì hà qualchì compassione per tutta a mo tempesta.

U DOLORO è u soffrenu in questu locu hè soprappoli ughjettu. Cusì cunsuma u mo penseru, ùn pudariu micca sapè se ci era qualcosa altre sensazione per vene nantu à mè. U dulore hè tantu severu, ùn mai stops o ghjornu o notte. U giorno di i ghjorni ùn hè micca appare per via di a bughjura. Ciò chì pò esse nunda più di minuti o ancu parechji s'assumiglia parechji anni endless. U pensamentu di questu suffientu cuntinuendu senza fini hè più di quellu chì pò esse abbituatu. A mo mente ci passa cada vez más cun ogni momentu passatu. Sentu cum'è un zoppa, ùn aghju micca pensatu bè da chjappà in questa chjucheta di cunfusione. Purtantu ci sèrvere u mo spiritu.

U TARDI hè cusì bellu cum'è u dulore, forsi ancu worse. Ùn aghju micca vistu cumu a mo pristitu puderia esse qualcosa di questu, ma sò in paura constantemente chì pò esse in ogni momentu.

A mo bocca hè fresca, è sarà solu più cusì. Hè cusì seccu chì a mo lingua ciacca à u tettu di a mio bocca. Pigliu chì un anticu predicadore dicendu chì hè ciò chì Ghjesù Cristu enduitò cum'è chjappu in quella vechja crocifisso. Ùn ci hè nisuna salvezza, micca cusì cum'è una sola gota d'acqua per fretà a meva lingua minada.

Per aghjunghje più miseria à questu postu di tortu, Sapemu chì mi piacerebbe esse quì. Sò punitu solu per i mo fatti. U punizioni, u dulore, u pienu ùn hè peggiu più ch'è i beni meritava, ma admittendu chì avà ùn serebbe averà mai l'anguish that burns eternally in my miserable soul. Ùn aghju pietate per cumprannari i piccati per fà guadagnà tali destinazione horrible, odi u diavulu chì m'era arristavu, perch'ellu aduprà in questu locu. E quantu a socu hè una malvaganza inescuvule per crede cusì, odiamu u Diu stessu chì hà mandatu u so figliolu unicu per sparghje stu tortu. Ùn mai puderebbe culparà u Cristu chì suffrissiu è sfilicciatu è hè mortu per mè, ma odiò in ogni modu. Ùn puderà mancu cuntrollà i mio sentimenti chì socu esse malvagio, miserable è vilatu. Sò più malvagio è viliu dunu chì eru in a mo esse terrenu. Oh, Se avea solu avè intesu.

Qualcene tormentu terrenu seria assai megghiu di questu. Per fà una morte agonizante lenta da Cancer; Perchè in un edificio ardente cum'è vittimi di l'attacu di terroru 9-11. Ancu è ciuciutu à una cruci, dopu avè assicuratu cum'è u Figliolu di Diu; Ma à sceglie quì u mondu prisenti ùn aghju micca forza. Ùn avete micca quellu scelta.

Avà capitu chì u tormentu è u soffrenu hè ciò chì Ghjesù hà avutu per mè. Credu chì ellu hà patitu, bled è mortu per paià pè i mio peccati, ma u so duluri ùn era micca eternu. Dopu trè ghjorni si suscitò à a vittoria annantu à a tumba. Oh, ùn aghju criu, ma sfortunatamente, hè troppu tardu. Comu a canzetta d'invita vechja dice chì aghju scurdatu di tanti volte, sò "Un ghjornu dem Piazza".

Semu tutti cridenti in stu locu terribili, ma a nostra fede cumporta à nimu. Hè troppu tardu. A porta hè chjude. L'arbre hà cadutu, è quì hè ellu. In l 'inferu. Perdu sempre persu. No Hope, No Comfort, No Peace, No Joy.

Ùn cià micca mai a fine di u mo sufrimentu. M'arricordu chì l'altru predicadore cumu avete lettu "È u fumu di u so turmentu ascendendu per sempre è eternu: È ùn anu nuddu postu di nuvellu o nè"

E questu quarchi forsi lu cchiù bruttu di stu terribbili locu. Ricurdava. Mi ricordu di i servizii church. Mi ricordu di i invitazioni. Pensu sempre ch'elli eranu cusì cugini, cusì stupidu, cusì inutilità. Paria ancu chì eru troppu "duru" per questi affari. A vi tutte e diversità ora, Mamma, ma u mo cambiamentu di core ùn importa nunda in questu puntu.

Aghju vintu cum'è un dissinnatu, finta com'è stupidu, murì com'è stupidu, è avà devi soffre u turmentu è l'anguish d'un stupidu.

Oh, Mamma, quantu mi trovi assai i cunsulazioni di casa. Nun avà tornu novu a vostra carizzia tendenza in tuttu u mio culo. Ùn ci ne scuperte più dispunibuli o cibo in cucina. Nun sanu più novu quì u calore di a chimenea in una nuttata di l'invernu di ghiaccio. Avà u focu devuleghja micca solu questu quì u corpu perercivanu cun u praticatu, ma u focu di l'ira di un Danu Altru Diu cunsuma u mo seru internu cun una angustia chì ùn pò micca esse cumpresi in ogni lingua mortali.

Speru à passà per un pratendu verdu di primavera è vede i belli fiori, stannu di piglià in l'aranciu di u so perfume dolce. Invece, sò rassignatu à u ciauru ardente di sulciuri, sulphuru è un calore cusì intensu chì tutti l'altri sentiti dìcenu micca solu.

Oh, Mamma, cum'è un adulescente, aghju sempre odià d'avè à sente i scuzzuli è scurciate di i picciotti in a chjesa è ancu in a nostra casa. Pensu chì eranu cusì un inconveniente à mè, cusì una irritazione. Cumu sò longu per vede per un mumentu brevi unu di quelli carusi innocenti. Ma ùn ci hè micca un babu in Hell, Mamma.

Ùn ci hè micca Bibblies in Hell, mostru mamma. L'unicu scritture in i membri di i mura di i mali avianu quelli chì anu in e mo ore à l'ora dopu l'ora, u mumentu dopu u mumentu miserabbili. Ùn si ponenu micca cunsulazione in tuttu, però, è solu sirve per fate dunque un insinsatu chì eru.

Ùn era micca per a futità di elli Mom, altri pudereunu altri aligria à sapè chì ci hè una reunione di preghiera senza fini in l'infernu. Ùn importa, ùn hè micca Spìritu Santu per intercede in nostra noma. I preghieri sò tantu sughjetti, è mortu. Sò cose à nunda più di chianci per a misericòrdia chì tutti no sapemu mai risposta.

Vi avvisà i mo fratelli Mamma. Era l'anzianu, è pensavvi chì aveva esse "cool". Dunque ci dicenu chì nimu in Hell hè cool. Avete vi guidà tutti i mo amici, anchi i mio nimici, per paura chì vanu ancu à questu postu di turmentu.

Comu terribbili quandu stu locu hè, Mamma, vidu chì ùn hè micca a mo destinazione finali. Cum'è Satana ridi di tutti quì cusì, è cum'è a multitudine cunghjuntanu in stu festa di miseria, avemu sempre ricurdatu chì un ghjornu in u futuru, tutti seremu per esse ghjustificate per esse accputate prima di u Tronu di u Diu Omnighjenti.

Ddiu ampararete a nostra destinazione eterna scritta in i libri à veda à tutti i nostri travagliu malvaganti. Ùn avemu micca difendiatori, senza scusa, è nunda à dì salute per confessà a ghjustìzia di a nostra malfatta prima di u ghjutru supremu di tutta a terra. À appuntamentu prima di vultà in a nostra destinazione finali di u tormentu, u Lavu di u Focu, avemu averà guardà u face di quellu chì suffria avutu i torments di l'infernu chì pudemu esse mandatu da elli. Cumu avemu alluntanatu in a so presenza sèntina per sèntelu a pronunzia di a nostra damnazione, duvemu allora a mamma per vede tuttu.

Per pirduna per purtà u mio capu in la vrigogna, perchè ùn sia micca qualunqui puderà duverà annunzià u to fàccia. Avete da esse cunfurmatu in l'imaghjini di u Salvadore, è socu serà più di quì ponu stà.

Aghju aghju mandatu questu locu è unete à voi è tanti autri chì aghju cunnisciutu da i mio pezzi anni in terra. Ma sapemu chì ùn hè mai pussibile. Perchè ùn sapendu chì ùn pudere micca scappà di i turmi di u maleficu, dicinu cun làcrime, cun dulore è disperazione prufonda chì ùn pò micca mai esse scritta bè, ùn mai vogliu vede parechji volte. Perchè ùn avete un avè firmatu micca quì.

In eternu Anguish, u to Figliu / Figliola, Condemné and Lost Forever

Caramata anima,

Questu ùn devi esse u vostru sorte. U fattu assai ch'è vo avete lighjendu questu l'esse l'ora di accettà u Signore Ghjesù cum'è u vostru Salvadore.

Eppuru, si ùn avete micca cridutu in u Signore, avete l'infernu. Ùn ci hè un modu piacevule per dì.

L'Scrittura dice: "Perchè tutti anu fattu piccatu è falendu a gloria di Diu". ~ Rumani 3: 23

"Chì si cunfidarà cù a to bocca u Signore Ghjesù è crede in u core chì Diu hà resu di u mortu, sarete salvatu. ~ Romans 10: 9

Ùn dorme senza Ghjesù à chì vi assicurò di un postu in u celu.

Tonight, sè vo vulete ricivisce u donu di a vita eterna, prima duvete crede in u Signore. Avete da dumandà i vostri piccati per esse pardunati è fate a vostra fiducia in u Signore. Per esse fidiante in u Signore, dumandate a vita eterna. Ci hè solu un modu à u celu, è per mezu di u Signore Ghjesù. Eccu u maravigliu di Diu di salvezza.

Pudete principià una rilazioni persunale cun ellu pricendu da u vostru core una preghiera cum'è questa:

"Oh Diu, sò un piccatore. Sò statu piccatu tutta a mo vita. Perdà, Signore. Ju ricumhje cum'è u mio Salvadore. Ju confiare cum'è u mo Signore. Grazie, per salvàghjanu. In nome di Ghjesù, Amen.

Sì ùn avete mai avutu u Signore Ghjesù cum'è u vostru Salvatore persunale, ma u ricivete in ellu dopu avè lettendu stu invitu, fate un avanti. Amu piace à sente da voi. U vostru nome hè abbastanza.

Avà, aghju fattu a pace cun Diu ...

Cumu iniziu a vostra nova vita cun Diu ...

Cliccate nantu à a "GodLife" A sottu

discipulu

Avete a parlà? Avete una pregunta?

Se vulete cuntattate per via di guida spirituale, o per seguità l'assistenza, fatevi liberu di scrive à noi photosforsouls@yahoo.com.

Aghjustassi a vostra prichera è aspetta à avè usatu in eternità!

Cliccate quì per "Peace With God"